Nell’immaginario collettivo, quando si parla di usura si pensa solo allo strozzino. Ma raramente si riflette sul fatto che, al giorno d’oggi, gli usurai più diffusi sono proprio le banche, la cui funzione istituzionale oltre alla raccolta del risparmio è l’erogazione del credito. L’usura si annida dappertutto: dai mutui ipotecari o chirografari, agli scoperti di conto corrente, ai leasing, ai factoring ecc.

Nell’immaginario collettivo, quando si parla di usura si pensa solo allo strozzino. Ma raramente si riflette sul fatto che, al giorno d’oggi, gli usurai più diffusi sono proprio le banche, la cui funzione istituzionale oltre alla raccolta del risparmio è l’erogazione del credito. L’usura si annida dappertutto: dai mutui ipotecari o chirografari, agli scoperti di conto corrente, ai leasing, ai factoring ecc.

Nell’immaginario collettivo, quando si parla di usura si pensa solo allo strozzino. Ma raramente si riflette sul fatto che, al giorno d’oggi, gli usurai più diffusi sono proprio le banche, la cui funzione istituzionale oltre alla raccolta del risparmio è l’erogazione del credito. L’usura si annida dappertutto: dai mutui ipotecari o chirografari, agli scoperti di conto corrente, ai leasing, ai factoring ecc.

Nell’immaginario collettivo, quando si parla di usura si pensa solo allo strozzino. Ma raramente si riflette sul fatto che, al giorno d’oggi, gli usurai più diffusi sono proprio le banche, la cui funzione istituzionale oltre alla raccolta del risparmio è l’erogazione del credito. L’usura si annida dappertutto: dai mutui ipotecari o chirografari, agli scoperti di conto corrente, ai leasing, ai factoring ecc.

La crisi di liquidità, le difficoltà di accesso al credito, il sovraindebitamento uniti a situazioni di mercato sempre più competitive e l’ incalzare della crisi economica, porta molte aziende al fallimento e quelle poche che rimangono faticano ad andare avanti, commesse minori e spese maggiori. In questo contesto le imprese non riescono a pagare i loro debiti, le banche non le vengono incontro, anzi chiedono il rientro dei soldi prestati e revocano gli affidamenti.